Comunicazione Straordinaria: Delibera CONI Allenamenti Atleti Agonisti.

Sarezzo 10 marzo 2020

N. di prot. PS/SG 0035/2020

OGGETTO: Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 – Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020 – delibera CONI del 9 marzo 2020 – Allenamento degli atleti agonisti.

Come noto, il DPCM del 9 marzo 2020, con ulteriori disposizioni attuative, ha esteso all’intero territorio nazionale    le normative previste dal decreto – legge 23 febbraio 2020, n. 6.

A seguito di tali misure, il CONI, con delibera del 9 marzo 2020 ha stabilito che “sono sospese tutte le attività sportive all’interno dei centri di preparazione olimpica. Resta consentito esclusivamente lo svolgimento delle sedute di allenamento degli atleti professionisti e degli atleti agonisti che partecipano ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali o internazionali, all’interno degli impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all’aperto senza presenza di pubblico”.

Al fine di fornire una corretta interpretazione della citata delibera ed a seguito di alcune

richieste di chiarimento prevenute da alcune ASD, si ricorda che la Federazione, con nota Prot. PS/SG 0034/20 del 8 marzo u.s. ha ritenuto doveroso adottare, in linea ed in attuazione di provvedimenti governativi, le seguenti misure:

-La sospensione di tutte le competizioni (nazionali, regionali e provinciali, sociali) sino a tutto il 5 aprile 2020.    

-La sospensione di tutte le sedute di allenamento, anche in impianti utilizzati a porte chiuse.

 

Le procedure di selezione degli atleti TIN (Tiratori di Interesse Nazionale) che potrebbero essere impegnati nei prossimi campionati mondiali non sono state ancora attuate; pertanto non sussistono   i presupposti per indentificare, tra i nostri tesserati, gli atleti agonisti indicati nella delibera in argomento.

La FITDS richiama tutte le società/associazioni sportive affiliate ed i tesserati al massimo impegno e senso di responsabilità che deve necessariamente essere alla base di ogni azione intrapresa in queste ore, sottolineando che l’obiettivo comune e prioritario è e deve essere solo quello di garantire la tutela della salute pubblica oltre che degli stessi tesserati.

“RESTIAMO UNITI, RESTIAMO A CASA”

Cordiali saluti.

Fonte F.I.T.D.S.